Italia, per Npl nodi procedura insolvenza e recupero garanzie -Mersch

venerdì 2 settembre 2016 10:05
 

CERNOBBIO, 2 settembre (Reuters) - Il problema dei non-performing loans, che ha rilevanza europea, in Italia deve affrontare in particolare nodi in materia di attuazione della procedura di insolvenza e di riscossione delle garanzie, più difficile che in altri Paesi. Se l'attuazione della riforma degli Npl sarà efficace il mercato lo riconoscerà.

A dirlo è Yves Mersch, membro del consiglio esecutivo Bce.

"E' qualcosa che il mercato giudicherà .. Vedremo la reazione dei mercati", ha detto Mersch, parlando a margine del workshop Ambrosetti.

"Le riforme sono in corso e se tu le persegui è inevitavile che questo venga riconosciuto" ha aggiunto in risposta a una domanda se l'Italia abbia fatto abbastanza per risolvere il problema degli Npl.

"E' certamente vero che le riforme sono più facili da fare nelle fasi positive che in quelle negative ma politicamente alcune volte è anche più difficile giustificare le riforme nelle fasi positive".

La legislazione vigente, le relative procedure e la rapidità del sistema giudiziario sono i tre elementi chiave nell'affrontare la questione delle sofferenze bancarie.

"Da questo punto di vista il sistema bancario è strettamente correlato al sistema legale in cui opera e in Italia ci sono certamente delle questioni in termini di legge fallimentare e ... di recupero del collaterale."

(Valentina Za)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia