Ue, domani vertice Italia-Germania dopo Brexit, su sfondo terremoto

martedì 30 agosto 2016 17:54
 

ROMA, 30 agosto (Reuters) - Politica europea comune sui migranti, sostegno all'occupazione e rilancio degli investimenti pubblici e privati, anche attraverso la revisione del piano Juncker da 315 miliardi.

Sono i temi che, secondo quanto riferisce una fonte governativa, saranno discussi domani in occasione del vertice intergovernativo tra Italia e Germania a Maranello, sede della Ferrari.

Ospite del vertice sarà Sergio Marchionne, presidente del cavallino rampante e Ceo di Fiat Chrysler.

Il terremoto che ha devastato il Centro Italia non figura nell'agenda ma potrebbe rientrare tra i temi all'ordine del giorno.

L'Italia ha annunciato ieri 'Casa Italia', un piano pluriennale di adeguamento anti-sismico degli edifici che richiede con tutta probabilità una richiesta a Bruxelles di nuova flessibilità in bilancio.

La fonte spiega che, oltre alla cancelliera Angela Merkel e al premier Matteo Renzi, saranno presenti i ministri delle Finanze, dello Sviluppo economico, degli Esteri, dell'Interno, della Difesa e delle Infrastrutture dei due Paesi.

Il tema principale è come rilanciare l'idea di Europa dopo la Brexit, l'uscita del Regno Unito dall'Unione sancita dal referendum di fine giugno.

Il vertice si colloca tra il summit di Ventotene del 22 agosto e quello di Bratislava con i capi di Stato e di governo previsto a metà settembre.

Questi i temi specifici: sicurezza, lotta al terrorismo, migranti, crescita economica e occupazione.   Continua...