Bce, ministero Finanze tedesco critico su effetti acquisti bond-Spiegel

venerdì 26 agosto 2016 18:39
 

BERLINO, 26 agosto (Reuters) - Il ministero delle Finanze tedesco è critico riguardo agli effetti che il programma di acquisto asset della Bce sta avendo sui mercati obbligazionari. Lo riporta la rivista 'Der Spiegel' citando un documento del ministero a uso interno.

La Bce sta comprando ogni mese asset per 80 miliardi di euro, prevalentemente titoli di Stato, per stimolare l'inflazione e la crescita economica della zona euro abbassando il costo del debito.

Per via di questi acquisti, "l'ammontare dei bond federali disponibili sta diventando sempre più limitato", dice il documento. Il risultato è che i "rendimenti stanno andando sotto ulteriore pressione", si legge.

Il ministero, contattato da Reuters, non ha voluto rilasciare commenti.

Secondo Der Spiegel, i funzionari del ministero sono preoccupati dagli effetti che gli acquisti hanno sui titoli di Stato degli altri Paesi. Per esempio, i rendimenti dei titoli italiani sono più bassi di quelli dei governativi Usa, "molto probabilmente come risultato del programma di acquisti Bce".

Gli interessi sui governativi italiani si stanno avvicinando a quelli di "Germania e Francia, gli importanti benchmark europei".

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia