Bce, Jp Morgan cambia attese su tassi e Qe settembre dopo Pmi

martedì 23 agosto 2016 13:24
 

LONDRA, 23 agosto (Reuters) - Jp Morgan non si aspetta più che la Banca centrale europea annunci un nuovo taglio dei tassi e un'estensione del programma di acquisto bond il mese prossimo, alla luce dei dati relativi all'andamento dell'attività economica del settore privato ad agosto.

La banca americana in precedenza prevedeva un taglio dei tassi di 10 punti base e continua ad attendersi un prolungamento del 'qe' di nove mesi fino a dicembre 2017, ma non ritiene più che questo sarà annunciato a settembre.

"La notizia positiva dai Pmi di oggi ha implicazioni sulle nostre previsioni di crescita e le nostre attese sull'azione della Bce", si legge in una nota di Jp Morgan. Le stime di crescita non sono state al momento riviste al rialzo, ma Jp Morgan segnala che potrebbero rivelarsi migliori di quanto precedentemente atteso.

L'indice Pmi composito elaborato da Markit, nella stima flash, ha mostrato la crescita più sostenuta in sette mesi del settore privato della zona euro ad agosto, risultando migliore della mediana delle stime degli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia