Portogallo, tasso 10 anni sale a 3%, timori rating

venerdì 19 agosto 2016 12:30
 

MILANO, 19 agosto (Reuters) - Continua la pressione sul debito sovrano portoghese, dopo il monito dell'agenzia Dbrs, secondo cui il rating del Paese è a rischio, visto il mix di bassa crescita e alto livello di indebitamento.

Il tasso del decennale è salito al massimo da 3 settimane, toccando il 3% da 2,919% della chiusura di ieri.

A mercati chiusi dovrebbe arrivare il pronunciamento di Fitch, che valuta Lisbona con 'BB+', corredato da un outlook stabile, mentre quello di Dbrs è atteso in ottobre.

La valutazione di quest'ultima (BBB low, con outlook stabile), garantisce l'inserimento dei bond portoghesi nel paniere del 'quantitative easing' Bce e l'utilizzo dei medesimi come collaterale da parte delle banche nazionali nelle operazioni di finanziamento condotte da Francoforte.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia