SCHEDA-Sofferenze banche, il regolamento sulla garanzia pubblica

martedì 16 agosto 2016 11:54
 

ROMA, 16 agosto (Reuters) - Il decreto che regolamenta il funzionamento della Gacs, la garanzia pubblica sulle tranche senior di cartolarizzazione delle sofferenze bancarie, è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 12 agosto.

La garanzia può essere richiesta al Tesoro dalle banche che cartolarizzano e cedono i crediti a "entità individuali", secondo l'accordo raggiunto a inizio anno con la Commissione europea.

Il prezzo da versare allo Stato è calcolato prendendo come riferimento i prezzi dei credit default swap (cds) degli emittenti italiani con un livello di rischio corrispondente a quello dei titoli garantiti.

Lo scudo dello Stato è limitato alle tranche senior delle cartolarizzazioni, cioè quelle più sicure, che sopportano per ultime le eventuali perdite derivanti da recuperi sui crediti inferiori alle attese.

** Il ministero dell'Economia ha individuato in Consap, società che ha per oggetto principale l'esercizio in regime di concessione di servizi assicurativi pubblici, il "soggetto 'in house' più idoneo alla gestione dell'intervento".

** Per essere ammessi alla garanzia, i crediti da cartolarizzare devono essere in sofferenza in data antecedente alla cessione alla società di cartolarizzazione. In caso di emissione di più tranche senior, la garanzia dello Stato può essere richiesta su una o più tranche.

  Continua...