Autostrade, ok Cipe ad aggiornamenti a piani da oltre 2 mld -Delrio

giovedì 11 agosto 2016 13:46
 

ROMA, 11 agosto (Reuters) - Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio ha detto oggi che l'aggiornamento dei piani economico-finanziari (Pef) per alcune autostrade, deciso ieri sera dal Cipe, vale complessivamente oltre 2 miliardi di euro.

"Si tratta di oltre 2 mliardi, di cui 650 milioni per investimenti già eseguiti e 1,4 miliardi per interventi da fare", ha detto il ministro durante una conferenza stampa sulle misure decise dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe).

In particolare, Delrio ha indicato gli 800 milioni di euro relativi alla prima parte dell'ampliamento della autostrada Valdastico (A31 Rovigo-Piovene Rocchette), gestita dalla Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova spa, e i 440 milioni di euro per la terza corsia della Venezia-Trieste di Autovie Venete.

Le altre autostrade interessate dalla decisione del Cipe sono Autostrada dei Fiori; Società Autostrada Ligure Toscana (SALT); Concessioni Autostradali Venete (CAV); Società autostrada valdostane (SAV); Società Italiana per il Traforo Autostradale del Fréjus (SITAF); Tangenziale di Napoli; Autostrada Torino Savona (ATS); Società Autocamionale della Cisa.

Complessivamente, ieri il Cipe ha deliberato investimenti per quasi 40 miliardi di euro, di cui quasi 13 miliardi per la cosiddetta "cura del ferro", tra aggiornamento del contratto di programma della Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), interventi per l'alta velocità, linee metropolitane cittadine e messa in sicurezza di ferrovie in concessione.

In particolare il comitato ha dato il via libera a un finanziamento da 1,6 miliardi per la tratta ad alta velocità Milano-Genova, cioè il cosiddetto Terzo Valico realizato dal consorzio Cociv, di cui è capofila Salini Impregilo.

Il titolo di Salini guadagna alle 13.40 il 5,57%.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia