Italia, downgrade Dbrs avrebbe impatto limitato su finanziamento banche, Tesoro

lunedì 8 agosto 2016 17:05
 

* Italia rischia passaggio a categoria più bassa per Bce

* Necessità aggiuntive collaterale inferiori a 10 mld

* Banche potrebbero velocizzare sostituzione Btp

* Ombrello QE della Bce stempera effetti su rendimenti

di Giulio Piovaccari

MILANO, 8 agosto (Reuters) - Potrebbe 'costare' meno di 10 miliardi di euro alle banche italiane in termini di nuovo collaterale da portare in rifinanziamento presso la Bce un eventuale downgrade sovrano del paese da parte di Dbrs, secondo calcoli Reuters.

Il peggioramento del rating dell'agenzia canadese sul debito dell'Italia a BBB(high) da A(Low) potrebbe inoltre spingere le banche italiane a sostituire una limitata quota di titoli nazionali in portafoglio con quelli di altri emittenti sovrani più sicuri.

Anche in questo caso, però, gli effetti sul costo del debito italiano saranno più che temperati per l'effetto ombrello del Quantative easing della Bce, dicono gli analisti.

Venerdì 5 agosto, fuori dal calendario stabilito, Dbrs ha messo osservazione per un possibile declassamento l'attuale valutazione A(low) dell'Italia, l'unica tra quelle delle maggiori agenzie che ancora permette al paese di rimanere nella categoria di rating più alta agli occhi della Bce.   Continua...