Zucchi, cda chiede tempo alle banche creditrici

giovedì 4 agosto 2016 19:28
 

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Il cda Vincenzo Zucchi chiede alle banche finanziatrici di rinunciare ad avvalersi della condizione risolutiva dell'accordo sul debito, così da concedere alla newco Zucchi di liberare integralmente l'aumento di capitale da 10 milioni approvato.

Lo si legge in una nota.

La newco Zucchi, che ha sottoscritto l'aumento di capitale riservato da 10 milioni per 5 milioni, e il suo azionista Astrance Capital S.A., si sono infatti impegnati a versare la quota residua entro il 15 settembre, oltre la data prevista dall'accordo con le banche.

La società rinvia anche l'approvazione della semestrale al 21 settembre.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia