Banche Italia hanno partecipato a Tltro2 per quasi 139 mld -Bankitalia

venerdì 15 luglio 2016 15:01
 

MILANO, 15 luglio (Reuters) - Le banche italiane hanno partecipato alla prima operazione di finanziamento a lungo termine Tltro2 condotta dalla Bce e fine giugno per la cifra di poco meno di 139 miliardi di euro.

Lo dice Bankitalia nella terzi edizione 2016 del proprio Bollettino economico.

Bankitalia aggiunge che, al netto dei rimborsi anticipati di liquidità ottenuta tramite le vecchie operazioni Tltro1, i fondi netti ottenuti dagli istituti italiani ammontano a 29 miliardi.

Considerando che al Tltro2 sono stati assegnati complessivamente nella zona euro fondi per quasi 400 miliardi, circa 32 a livello netto, ne consegue che la liquidità aggiuntiva finita in capo agli istituti italiani si avvicina al saldo della liquidità aggiuntiva generata nel sistema dall'operazione.

Il Bollettino prosegue ipotizzando che le banche italiane ricorrano alle quattro operazione Tltro2 previste per una cifra complessiva di poco superiore ai 200 miliardi, poco meno di 100 al netto dei rimborsi anticipati, e che la liquidità ottenuta sia utilizzata per sostituire parte delle obbligazioni in scadenza tra metà 2016 e fine del 2017 (ovvero la totalità di quelle detenute dalle famiglie e circa un terzo di quelle all'ingrosso). Date queste premesse Bankitalia stima che il costo medio della provvista bancaria si riduca di circa 20 punti base entro marzo del 2017, allo 0,30%.

"Nel quadriennio successivo, ossia fino alla data in cui è previsto il rimborso della quarta operazione, il costo si manterrebbe di circa 20 punti base inferiore a quello che si sarebbe registrato in assenza delle TLTRO2" si legge. "I risparmi ottenuti sul costo della raccolta si potrebbero riflettere in una diminuzione di circa 20 punti base dei tassi di interesse applicati dalle banche ai nuovi prestiti al settore privato".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia