MONETARIO-Tassi in lieve rialzo su fine mese, atteso ritorno a normalità

venerdì 29 luglio 2016 10:43
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Limitatissimo impatto della scadenza di fine mese sui tassi del mercato monetario, con l'overnight che si discosta appena di qualche centesimo dai livelli prossimi alla soglia inferiore di -0,40%, tipici di questa fase.

** Alle ore 10,30, su General Collateral Italia il tasso overnight -- con rientro sul primo agosto e che dunque lavora sullo scavalco del mese -- scambia a -0,355%; il tom/next tratta a -0,370%, lo spot/next a 0,375%.

** "Abbiamo un rialzo di un paio di centesimi, tipico da scavalco del mese, che nei giorni scorsi aveva interessato anche tom e spot" osserva il tesoriere di una delle principali banche italiane. "Ma da lunedì tutto rientrerà nella normalità, appena sotto il deposit rate Bce".

** L'eccesso di liquidità nel sistema viene calcolato in circa 900 miliardi di euro.

** L'unico possibile stimolo che giungerà al mercato nel corso del mese di agosto sarà quello dei riversamenti: tra i 35 e i 40 miliardi le uscite fiscali stimate, nella settimana del 22.

** "Anche qui l'impatto non andrà oltre qualche centesimo. Con il cuscinetto di liquidità che va ad aumentare l'effetto sui tassi è sempre minore" osserva il tesoriere.

** La Bce ha assegnato fondi per 49,593 miliardi nel finanziamento settimanale di martedì scorso e 7,010 in quello trimestrale del giorno successivo, a fronte di importi in scadenza rispettivamente per 43,569 e 9,388 miliardi .

** L'effetto complessivo dei due p/t è un aumento della liquidità di oltre 3,6 miliardi, utili per affrontare la scadenza tecnica del fine mese.

** Proprio in vista dello scavalco, la stima del benchmark fornita dalla Bce è risalita per questa settimana a -320,5 miliardi dai -542,5 della settimana precedente.   Continua...