BTP azzerano guadagni dopo aste, nuovi minimi storici per 7, 15 e 20 anni

mercoledì 13 luglio 2016 12:41
 

MILANO, 13 luglio (Reuters) - In tarda mattinata il
secondario italiano cede la quasi totalità dei pur modesti
guadagni accumulati in precedenza, dopo le aste dei Btp che
hanno visto tassi in calo e nuovi minimi storici per quasi tutte
le scadenze, mentre il secondario dell'intera zona euro scambia
in territorio positivo.
    ** Attorno alle 12,30 il differenziale di rendimento tra Btp
e Bund sul tratto a 10 anni si attesta a 128 punti base dai 126
del finale di seduta mentre il tasso del decennale si mantiene a
1,16% sui livelli dell'ultima chiusura. 
    ** Il Tesoro ha collocato stamane 7,5 miliardi di euro di
Btp a 3, 7, 15 e 20 anni, al massimo della forchetta d'offerta,
con rendimenti in calo e ai minimi storici su tutte le scadenze
ad eccezione della triennale. 
    ** In particolare il Btp a 3 anni ha visto un tasso di
-0,04%, minimo da marzo, rispetto allo 0,08% della precedente
asta. Al netto delle commissioni il tasso è di 0,01%. Per il Btp
a 7 anni il rendimento si è attestato a 0,63%, nuovo minimo
storico (tasso al netto delle commissioni di 0,67%) e il 15 anni
ha visto un tasso dell'1,57%, nuovo minimo storico (al netto
delle commissioni 1,59%). 
    ** Via XX settembre ha infine collocato 1,75 miliardi del
nuovo Btp ventennale settembre 2036, prima volta in asta dopo il
lancio via sindacato dello scorso 19 aprile. Il titolo è stato
assegnato oggi al rendimento dell'1,88%, contro il 2,032% della
prima tranche, in questo caso il tasso al netto delle
commissioni è di 1,90%. 
    ** "La aste sono andate molto bene: la richiesta continua a
essere molto forte anche sulle scadenze più lunghe. I timori sul
sistema bancario italiano, che hanno provocato un calo maggiore
dei rendimenti spagnoli rispetto a quelli italiani, sono per il
momento ancora sotto controllo", ha commentato Vincenzo Longo,
strategist di Ig.
    ** "Dall'asta arriva un segnale globalmente positivo per i
Paesi periferici, anche in tema di 'duration'", aggiunge Elia
Lattuga, strategist di UniCredit.
    ** Attive sul primario anche Germania, Grecia e Portogallo.
Berlino ha collocato 4,038 miliardi di euro nel nuovo Bund
decennale con cedola 0%, con il tasso medio in calo a -0,05% da
0,01%. Atene ha collocato 812,5 milioni di euro in titoli
trimestrali con tassi stabili. Infine Lisbona ha collocato 1,155
miliardi di euro nel titolo luglio 2026 e ottobre 2022.
  
    
============================ 12,30 =============================
 FUTURES BUND SETT.                    166,86   (+0,21)  
 FUTURES BTP SETT.                     143,97   (+0,01)  
 BTP 2 ANNI  (GEN 18)                 106,664  (-0,026)  -0,043%
 BTP 10 ANNI (DIC 25)                 107,489  (-0,019)   1,159%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 122,835  (-0,498)   2,220%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           160         160
 BTP/BUND 2 ANNI                                  63          62
 BTP/BUND 10 ANNI                                128         126
 minimo                                        128,3       124,3
 massimo                                       125,2       127,0
 BTP/BUND 30 ANNI                                178         173
 BTP 10/2 ANNI                                 120,2       121,2
 BTP 30/10 ANNI                                106,1       104,2
 ================================================================
 
     Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia