Bond Argentina, arrivati pagamenti per obbligazionisti- Stock

venerdì 1 luglio 2016 15:14
 

ROMA, 1 luglio (Reuters) - E' arrivato il pagamento della Repubblica Argentina ai titolari italiani di obbligazioni argentine che, sotto la tutela della Tfa, hanno aderito al recente accordo per chiudere il ricorso arbitrale, ottenendo il 150% del valore nominale dei bond in default.

Ha dato la notizia Nicola Stock, presidente della Tfa, costituita presso l'Abi, che in questi anni ha negoziato con il paese sudamericano per tutelare i bondholder italiani incappati nel default del 2001.

"Game is over, buone vacanze ai nostri rappresentati", ha detto Stock, che aveva detto in aprile di sperare che i soldi potessero arrivare in tempo per le ferie estive.

"Sono arrivati i pagamenti diretti per tutti gli obbligazionisti italiani coinvolti nel default argentino e tutelati dalla Tfa come previsto dal recente accordo di rimborso con il Governo di Buenos Aires", detto il presidente della Task Force Argentina in una nota, esprimendo la sua piena soddisfazione "per la felice conclusione di una vicenda a beneficio dei risparmiatori italiani affrontata con grandissimo impegno e senza mai mollare anche nei momenti più difficili".

La media dei pagamenti, spiega la nota della Tfa, ruota attorno ai 25.000 euro così ripartite geograficamente secondo le analisi in via di completamento: 72% Nord; 22,4% Centro; 5,6% Sud. La classe di età maggiormente coinvolta tra i 56 ed i 65 anni.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia