Banche, tornano vendite in Borsa, Unicredit -5% su attese aumento capitale

venerdì 1 luglio 2016 12:24
 

MILANO, 1 luglio (Reuters) - A Piazza Affari i bancari riprendono con decisione la strada dei ribassi su prese di profitto dopo il recente rally seguito alle forti vendite post-Brexit.

Pesa la smentita ai rumors sul cambio di metodologie degli acquisti della Bce di bond governativi ma il mercato si interroga anche sulla reale efficacia dello schema di garanzia pubblica a sostegno della liquidità delle banche italiane.

Alle 12,10 circa l'indice di settore cede il 2,6% dopo una buona partenza. INTESA SANPAOLO perde il 2%; ribassi per oltre il 3% per BPM, BANCO POPOLARE , Bper. Peggio UBI che cede il 3,8% e UNICREDIT è in calo di oltre il 5%.

UNICREDIT, PER ANALISTI SI AVVICINA IPOTESI AUMENTO CAPITALE

Su UniCredit, gli analisti in generale apprezzano la nomina di Jean Pierre Mustier a nuovo AD eliminando un periodo di forte incertezza, ma, risolta la questione successione ai vertici aziendali, guardano con maggiore possibilità all'ipotesi che l'istituto vari un aumento di capitale.

"Le sfide che attendono Mustier saranno complesse, considerando l'instabilità dello scenario esterno e la necessità di predisporre in tempi brevi un nuovo Piano Strategico, che dovrà affrontare anche il nodo cruciale del capitale", commenta Icbpi. Secondo il broker la scelta del nuovo AD "si può considerare una buona soluzione di compromesso tra la richiesta dei soci che volevano un manager internazionale e quelli che spingevano per una figura locale che conoscesse bene la banca, la sua rete e il contesto italiano

Per Akros "la nomina di Mustier rimuove una prima incertezza sul futuro di UniCredit. Ci si aspetta che generi una discontinuità nelle strategie del gruppo, ma resta da vedere se con la nomima arriverà un aumento di capitale, come i prezzi attuali di mercato stanno scontando".

Il manager francese ha preannunciato ieri che uno degli obiettivi fondamentali del nuovo piano strategico che metterà a punto dovrà essere il rafforzamento dei requisiti di capitale. .   Continua...