BTP-rialzo su notizia scudo banche Italia, ma pesa smentita 'capital key'

venerdì 1 luglio 2016 12:20
 

MILANO, 1 luglio (Reuters) - Secondario italiano in rialzo,
in un clima disteso e favorevole alle periferie grazie alla
notizia che l'Ue ha detto sì allo scudo di liquidità per le
banche italiane congegnato dal Tesoro. La Bce starebbe inoltre
valutando la possibilità di allentare le regole sugli acquisti
di bond, ma sui mercati ha pesato la smentita di una revisione
del criterio del 'capital key'.
    ** "Il Btp è in rialzo, il clima è buono per i periferici
dopo le notizie di una possibile revisione delle regole per
l'accesso al 'QE' e il via libera dell'Ue allo scudo di
liquidità dell'Italia" dice Vincenzo Longo, strategist di Ig.
    ** La Commissione Ue ha detto sì alla rete di sicurezza del
Tesoro per le banche italiane, che avranno la possibilità di
emettere bond senior acquistando una garanzia statale da qui
alla fine dell'anno. Si tratta di una misura precauzionale
destinata alle banche solventi, il cui scopo è proteggere il
sistema bancario da scenari particolarmente avversi. Il piano è
stato messo a punto a seguito delle turbolenze di mercato
connesse alla Brexit, vista la vulnerabilità del sistema
bancario italiano, gravato da un'enorme mole di sofferenze.
 Complessivamente lo schema, secondo quanto
riportano i quotidiani, ha un valore di 150 miliardi.
    ** Dopo un avvio a 123 punti base, lo spread è tuttavia
risalito dopo che fonti hanno fatto sapere che la Bce non sta
discutendo dell'abbandono del criterio 'capital key' nel suo
programma di acquisti. Secondo quanto riferito a Reuters da un
consigliere Bce, la modifica del 'capital key' "non è in agenda
ora". In base a questo criterio si possono acquistare titoli di
Stato in proporzione alla quota azionaria Bce detenuta dal
singolo. 
    ** La smentita ha appesantito anche il comparto bancario, in
'particolar modo quello italiano, che dopo un avvio tonico è
passato in territorio negativo a attorno alle 12,10 vede un calo
di oltre il 2,5%.
    ** A sostegno del reddito fisso, le basse prospettive di
inflazione a medio-lungo termine. "Le prospettive sui prezzi
continuano a favorire il reddito fisso in generale e i titoli di
Stato in particolare" dice ancora Longo. 
    
============================ 12,10 =============================
 FUTURES BUND SETT.                    167,04   (-0,08)  
 FUTURES BTP SETT.                     143,76   (+1,15)  
 BTP 2 ANNI  (GEN 18)                 106,860  (+0,069)  -0,092%
 BTP 10 ANNI (DIC 25)                 107,385  (+0,785)   1,172%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 122,192  (+1,870)   2,246%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           154         161
 BTP/BUND 2 ANNI                                  56          61
 BTP/BUND 10 ANNI                                130         140
 minimo                                        122,8       137,6
 massimo                                       134,8       144,3
 BTP/BUND 30 ANNI                                186         197
 BTP 10/2 ANNI                                 126,4       131,8
 BTP 30/10 ANNI                                107,4       106,5
 ================================================================
    
    - Sul sito
www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia