Bce, totale acquisti corporate superiore ad attese in prima settimana

lunedì 20 giugno 2016 17:10
 

FRANCOFORTE, 20 giugno (Reuters) - L'istituto centrale europeo ha sottoscritto un ammontare di emissioni corporate a livello 'investment grade' pari a 1,9 miliardi di euro nella prima settimana dall'avvio del programma, importo nella fascia alta delle previsioni, a sottolineare la serietà dell'impegno per il rilancio dell'inflazione.

Ormai a marzo la banca centrale ha annunciato di voler estendere alle emissioni societarie il programma di acquisto -- quantitative easing -- del valore complessivo di 1.740 miliardi.

La sottoscrizione dei nuovi asset si è concretamente avviata lo scorso 8 giugno; secondo le previsioni dell'istituto centrale, la discesa dei rendimenti dovrebbe incoraggiare le imprese a investire, contribuendo all'accelerazione dei prezzi al consumo.

Nella singola sessione dell'8 marzo sono stati acquistati 348 milioni di debito corporate, importo ampiamente superiore alle attese che a parere degli analisti rappresenta un ritmo insostenibile cui dare soprattutto valore simbolico.

Secondo fonti vicino a Francoforte, la Bce spera che gli acquisti spingano nuovi emittenti a cercare di finanziarsi sul mercato e se così fosse gli acquisti a regime potrebbero procedere a un ritmo tra 5 e 10 miliardi al mese.

Qualora invece non si vedesse un incremento della raccolta, gli acquisti potrebbero restare in un range di 2-3 miliardi al mese.

A parere di molti operatori, del resto, potrebbe verificarsi addirittura carenza di titoli cosiddetti 'eligible', ovvero dalle caratteristiche per essere acquistati dalla banca centrale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia