Iren, nomina presidente spetta ad assemblea - Appendino

lunedì 20 giugno 2016 16:27
 

TORINO, 20 giugno (Reuters) - La nomina del presidente di Iren spetta all'assemblea della società.

A ricordarlo è il neo-sindaco di Torino Chiara Appendino dopo interpretazioni non univoche di sue precedenti dichiarazioni. Senza ambiguità invece la sua richiesta di cambiare il vertice della Compagnia Sanpaolo.

"Si tratta di due nomine di differente natura. La natura guiridica di questi due soggetti comporta che la nomina per una società quotata in borsa (Iren) avvenga attraverso l'assemblea dei soci e quindi sia svincolata da un atto amministrativo in capo al sindaco" dice in una nota a Reuters.

"I due membri della Compagnia di Sanpaolo dipendono direttamente da un decreto del sindaco" aggiunge.

Il Comune di Torino e quello di Genova detengono congiuntamnte il 36% di Iren. In base a un patto parasociale i sindaci delle due città e quello del Comune di Reggio Emilia, che possiede l'8,4%, scelgono i nominativi di presidente, vicepresidente e AD da proporre all'assemblea dell'utility.

Lo scorso 9 maggio l'assemblea di Iren ha nominato Paolo Peverato alla carica di presidente dopo le dimissioni di Francesco Profumo, passato alla guida di Compagnia Sanpaolo.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia