Rcs, per Cda Opa Bonomi non ha prezzo congruo ma contenuti industriali positivi

venerdì 17 giugno 2016 19:41
 

MILANO, 17 giugno (Reuters) - Il Cda di Rcs MediaGroup ritiene che il corrispettivo dell'Opa proposta da InvestIndustrial non sia congruo per gli azionisti del gruppo editoriale ma ne valuta positivamente i contenuti industriali.

Lo si legge in una nota approvata all'unanimità dal consiglio che precisa che la convenienza economica dell'adesione dovrà essere valutata dal singolo azionista tenuto conto dell'andamento del titolo, delle dichiarazioni dell'offerente e delle informazioni del documento informativo.

L'opa è promossa da International Media Holding (Imh), newco composta oltre che da InvestIndustrial anche da Diego Della Valle, Mediobanca, UnipolSai e Pirelli, già azionisti di Rcs. Il prezzo proposto è di 0,70 euro per azione e l'offerta partirà lunedì prossimo.

Tra le altre cose il Cda condivide la decisione di Imh di mantenere lo status di società quotata per Rcs, cosa che "costituisce un valore di per sé per il gruppo", si legge nella nota.

Il consiglio ha preso inoltre atto dell'impegno degli azionisti di Imh di dotare la società di ulteriori risorse finanziarie per sottoscrivere pro quota l'aumento di capitale, oggetto di delega, fino a 150 milioni.

I programmi dichiarati da Imh e gli impegni assunti "possono attribuire a Rcs una concreta opportunità per ricercare e perseguire nuovi possibili investimenti strategici in un'ottica di accrescimento di valore nell'interesse di tutti gli azionisti".

Il Cda quindi "valuta positivamente, sulla base delle considerazioni di natura industriale, l'opportunità incrementale per rappresentata dalle iniziative prospettate da Imh.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale della società cliccando   Continua...