Bce rallenta attività su corporate dopo inizio acquisti stamattina

mercoledì 8 giugno 2016 12:49
 

MILANO, 8 giugno (Reuters) - L'Eurosistema ha rallentato l'attività sul mercato secondario dei corporate bond della zona euro, dopo l'avvio del programma questa mattina, con acquisti che nella primissima parte della seduta hanno interessato soprattutto titoli dei settori utility, tlc e assicurativi, principalmente sulle scadenze quinquennali.

Lo riferisce a Reuters un trader obbligazionario, aggiungendo, per quel che riguarda l'Italia, che via Nazionale rimane per ora ferma sull'unico acquisto effettuato in mattinata, su un bond assicurativo quinquennale.

"L'Eurosistema è partito forte stamattina, a livello europeo, poi il flusso è decisamente rallentato" spiega il trader. "Diciamo che in questa prima giornata la parte più attiva è stata quella delle banche centrali dell'Europa centrale, meno quelle della periferia".

Secondo quanto riportato stamane da due operatori, Bankitalia ha acquistato sul secondario un titolo assicurativo italiano con scadenza in area 5 anni.

I bond assicurativi italiani acquistabili nell'ambito del programma si riducono ai due senior di Generali gennaio 2020 e settembre 2024.

Alle ore 12,40 il bond gennaio 2020, cedola 2,875%, della compagnia assicurativa sale di 0,21 punti, con un rendimento in discesa allo 0,44%.

A livello europeo, secondo quanto riportato dal servizio Ifr di Thomson Reuters, gli acquisti dell'Eurosistema si sono indirizzati, sempre sul secondario, oltre che sugli assicurativi anche su bond di utility e di telefonici, quali la spagnola Telefonica, con ordini tra i 3 e i 5 milioni di euro.

"Vediamo se si riparte con qualche operazione nel pomeriggio, comunque siamo solo all'inizio" prosegue il trader, sottolineando che "in generale funziona che i dealer segnalano alle banche centrali i titoli che hanno a disposizione e queste poi decidono se e cosa comprare; questo anche per evitare distorsioni sul mercato nel tentativo di comprare carta su cui non c'è offerta".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia