Italia, esito referendum ottobre cruciale per slancio riforme - Fitch

mercoledì 8 giugno 2016 12:18
 

MILANO, 8 giugno (Reuters) - Le riforme richiederanno un po' di tempo per dispiegare i propri effetti e nel medio termine non mancano le pressioni da alcuni settori chiave come le banche e le piccole e medie imprese.

E' la fotografia dell'Italia scattata da Fitch secondo cui il risultato del referendum costituzionale di ottobre sarà un fattore chiave nel determinare se lo slancio delle riforme proseguirà oppure ci sarà uno stallo.

Finora sono passate le riforme sul mercato del lavoro, sul sistema elettorale, sulle insolvenze societarie e sull'istruzione ma è troppo presto per determinare se spingeranno in modo significativo la crescita nel lungo termine del Pil, osserva Fitch in una nota.

Nel frattempo il settore bancario è alle prese con una debole asset quality e una frammentazione considerevole e l'Italia è rimasta per ultima nell'identificazione del problema delle sofferenze, diversamente da paesi come Irlanda o Spagna.

La debolezza del mondo delle piccole e medie imprese è alla base dei problemi di asset quality delle banche. Le nuove regole sulle insolvenze possono incoraggiare le banche a gestire con più rapidità le sofferenze ma tutto dipende dai tempi con cui potranno acquisire il controllo delle garanzie reali e dal loro valore.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia