Costruzioni Europa, outlook stabile, ricavi settore visti +8% al 2017 - Moody's

martedì 7 giugno 2016 10:58
 

MILANO, 7 giugno (Reuters) - Le prospettive del settore delle costruzioni europee rimangono stabili per effetto di una moderata crescita dei ricavi, fino all'8%, e margini piatti fino al 2017.

Lo dice l'agenzia di rating Moody's in un report sul comparto in Europa.

L'outlook è sostenuto dalle previsioni di una crescita del Pil dell'1,7% nell'area euro e nelle economie del G-20 per il 2016, spiega nella nota Matthias Heck, vice president e analista senior di Moody's.

Le costruzioni di tipo residenziale e commerciale sono destinate a rimanere stabili o potranno espandersi soprattutto nei grandi centri urbani.

I bassi tassi di interesse sostengono gli investimeni ma i limitati budget pubblici pongono dei vincoli alle spese di manutenzione e ai progetti sulle infrastrutture urbanistiche.

Quanto al merito di credito delle singole società continua la pressione derivante dalla debolezza dei mercati emergenti e dalla concetrazione del business sui mercati più sviluppati a bassa marginalità. Questo sta portando a una crescita della leva finanziaria di molte società nell'area Emea incluse Obrascon Huarte Lain (B2, stabile) e Astaldi (B2, negativo), specifica Moody's

Tuttavia il lento ritorno alla crescita nei principali mercati europei di riferimento per il settore, come Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna, contribuiranno alla stabilità del comparto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia