Italia, debito/pil 2016 calerà, crescita oltre 1% - Padoan

sabato 4 giugno 2016 18:15
 

TRENTO, 4 giugno (Reuters) - Nel 2016 il rapporto debito/pil italiano calerà a fronte di una crescita reale dell'economia superiore all'1%.

A dirlo è il ministro dell'Economia Piercarlo Padoan dopo le recenti valutazioni in senso contrario da parte di molti previsori, ultima Bankitalia a fine maggio.

"Il debito pubblico comincerà a scendere a partire da quest'anno, meno di quanto previsto inizialmente a causa dell'inflazione che non c'è. E questo è un segno molto grave visto l'impegno della Bce" ha detto, parlando al Festival dell'Economia.

"Sul debito vorrei ricordare che io metto in conto anche il risultato delle privatizzazioni" ha aggiunto, facendo poi riferimento al recente provvedimento per la cessione del 29,7% di Poste entro il 2016.

"Il Pil reale sta facendo la sua parte. In base ai dati attuali siamo almeno a una crescita dell'1%, ma credo che faremo ben di più" ha detto Padoan.

Il governo prevede per il 2016 una discesa del debito/pil al 132,4% dal 132,7%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia