2 giugno 2016 / 14:58 / un anno fa

PUNTO 1-Acquisti Bce, bond Enel, Terna, Snam, Fs passano in Cspp

(Aggiunge background)

MILANO, 2 giugno (Reuters) - Nell‘ambito dell‘acquisto di bond da parte della Bce alcuni titoli che prima rientravano nel programma Pspp (in gran parte dedicato ai titoli di Stato), passeranno a quello Cspp (in prevalenza corporate).

Fra questi i titoli emessi da Enel, Snam, Terna e Ferrovie dello Stato, società accomunate dall‘avere controllo pubblico tramite Tesoro o Cdp.

Lo dice la Bce in un documento diffuso, come atteso, per fornire dettagli sull‘acquisto dei corporate bond da parte dell‘istituto centrale.

Come evidenziava già un‘analisi Reuters della scorsa settimana, per ridurre le distorsioni, non dovrebbe venir seguito il criterio di ripartizione degli acquisti secondo la partecipazione di ogni paese al capitale della Bce (‘capital key rule’) adottato per i titoli governativi (17,5% la quota dell‘Italia); l‘Eurosistema procederà invece sulla base di valutazioni sulla quota di mercato dei singoli paesi.

Diverse stime indicano il mercato dei corporate investment grade della zona euro in 1.100-1.300 miliardi: di questi circa la metà sono titoli emessi da aziende francesi e tedesche, mentre la carta italiana si attesta a circa il 10% del totale.

Altra differenza rispetto al programma sui governativi è la possibilità di acquistare sia sul primario sia sul secondario.

La Bce non sarà peraltro obbligata a vendere i corporate bond in suo possesso, anche nel caso in cui le società emittenti siano declassate a un merito di credito ‘junk’.

“L‘eurosistema non ha il dovere di vendere quanto detiene nel caso di un downgrade al di sotto del rating di qualità del credito richiesto per l‘idoneità” si legge nel documento.

Nell‘ambito del programma, la Bce acquista solo titoli emessi da società con rating ‘investment-grade’.

Le banche centrali nazionali acquirenti pubblicheranno a partire dal 18 luglio la lista dei bond acquistati, senza specificare i singoli importi. La lista verrà aggiornata ogni lunedì.

Per quanto riguarda l‘Italia, il paniere è limitato a un ristretto club di emittenti, soprattutto utility: oltre ai titoli sopra elencati che venivano già acquistati nell‘ambito del Qe insieme a Cdp, a disposizione restano emittenti come Eni , A2A, Acea, Hera, 2i Rete Gas e, sempre nel comparto utility, Atlantia, Sias o Autostrada Brescia-Padova. Fuori dal comparto utility i principali nomi sono quelli di Luxottica ed Exor , ma rientra anche Telecom Italia, tenuta in area investment grade dal giudizio BBB- di Fitch.

Il documento sul programma Cspp della Bce è consultabile cliccanpo su: here

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below