Bce lascia tassi invariati, acquisti corporate bond da 8 giugno

giovedì 2 giugno 2016 13:52
 

VIENNA, 2 giugno (Reuters) - In linea con le attese di mercato e analisti, la Banca centrale europea ha lasciato invariati i tassi di interesse al termine del consiglio di politica monetaria.

Confermato così il costo del denaro a zero, minimo di tutti i tempi in vigore ormani da marzo, mentre il tasso sui depositi marginali resta a -0,4% - livello raggiunto anche in questo caso in marzo con una limatura di un decimo - e quello sui prestiti marginali a 0,25%.

Prenderà intanto il via mercoledì prossimo 8 giugno il programma degli acquisti di obbligazioni corporate, su cui verranno diffusi dettagli più precisi al termine della conferenza stampa del governatore.

In occasione del tradizionale incontro con la stampa, in cui gli osservatori avranno modo di misurare il grado espansivo della 'retorica' di Mario Draghi, verrà illustrato anche l'aggiornamento delle stime trimestrali dello staff Bce su crescita e inflazione.

Pubblicato a metà della settimana scorsa, l'ultimo sondaggio Reuters metteva in evidenza come tre quinti degli analisti interpellati vedano tassi fermi fino a fine anno. Una percentuale molto più elevata -- 50 sul totale di 55 -- esclude che Francoforte ricorra alla misura più estrema, la cosiddetta 'helicopter money'.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia