Titoli Stato Italia, portafoglio esteri netto fine 2015 a 28,8% -Bankitalia

martedì 31 maggio 2016 14:32
 

ROMA, 31 maggio (Reuters) - A fine 2015 il portafoglio dei titoli di Stato italiani detenuti da investitori esteri, sottratti i titoli in possesso alla Bce (direttamente e non attraverso Bankitalia) e a gestioni e fondi esteri riconducibili a investitori italiani, era pari al 28,8%.

Il dato, reso noto da Bankitalia nella sua relazione annuale, è in calo dal 29,7% di fine settembre 2015 e in linea con il dato di fine 2014.

La percentuale, sottolinea Bankitalia, è molto minore al livello precedente la crisi del debito sovrano.

Al lordo dei titoli in possesso della Bce e dei soggetti riconducibili ad investitori italiani, la quota a fine 2015 si attesta invece al 38,3%.

Un analista ha spiegato a Reuters che la differenza di una decina di punti percentuali tra i due dati è imputabile per circa il 6% ai titoli detenuti dalla Bce (in gran parte quelli residui nell'ambito del vecchio programma Smp e in misura minore quelli acquistati direttamente col Qe, non attraverso Bankitalia) e per la parte restante ai fondi esteri collegati a soggetti residenti in Italia.

La quota di titoli in mano a soggetti esteri riconducibili a investitori italiani viene calcolata da Bankitalia in base a stime proprie su dati di Assogestioni e della Bce.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia