Giappone colloca titoli Stato decennali a tasso negativo, prima volta per Paese G7

martedì 1 marzo 2016 15:38
 

TOKYO/LONDRA, 1 marzo (Reuters) - Il Giappone è in ordine di tempo il primo tra i Paesi G7 ad assegnare a rendimento negativo debito sovrano a scadenza dieci anni. Chi ha sottoscritto i titoli è infatti caricato di un costo, dimostrandosi pronto a un simile prezzo per far fronte alle prospettive di deflazione.

Stamane Tokyo ha collocato 2.400 miliardi di yen (19,5 miliardi di euro) di titoli del Tesoro decennali al tasso massimo di -0,015%. Il rapporto tra domanda e offerta è passato a 3,2 da 3,14 della precedente asta di gennaio.

Sul mercato secondario, il 'Japanese government bond' (Jgb) a dieci anni gira a tassi negativi ormai da tre settimane - evento mai successo prima a nessuna della principali sette economie mondiali.

Se le prospettive di inflazione non dovessero migliorare - e attualmente non se ne vede traccia né in Giappone né nella zona euro - gli analisti specializzati in reddito fisso prevedono che altri emettenti sovrani di spicco, Germania in testa, si trovino a collocare carta a dieci anni a rendimento negativo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia