Bcc, copertura deteriorati ancora sotto media, basso capitale- Bankitalia

martedì 1 marzo 2016 12:07
 

ROMA, 1 marzo (Reuters) - Le Banche di credito cooperativo hanno tassi di copertura dei deteriorati sotto la media del sistema e livelli di capitale in media più bassi, inoltre un "numero non ridotto di Bcc", chiuderà in perdita il 2015.

Lo ha detto il capo della vigilanza di Bankitalia, Carmelo Barbagallo nel corso di una audizione alla Camera.

"Il tasso di copertura dei crediti deteriorati, pur gradualmente aumentato, è ancora inferiore alla media del sistema; in più casi questo si combina con livelli di capitalizzazione anch'essi mediamente più bassi", ha detto Barbagallo.

Bankitalia ha verificato che "a giugno scorso, in media, l'incidenza dei crediti deteriorati al netto delle rettifiche di valore era salita a quasi il 13% dal 12,3% della fine del 2014 (8,2% a dicembre 2011); le sole sofferenze nette ammontavano al 5% dei finanziamenti (2,6% a fine 2011)".

Barbagallo nel testo del suo intervento ha osservato che "circa un quarto delle BCC presentavano un'incidenza dei prestiti deteriorati netti superiore al 17% dei crediti erogati. Il rapporto di copertura dei crediti deteriorati era pari, alla fine di giugno 2015, al 38,7%, inferiore al 44,7% dell'intero sistema".

Inoltre 44 Bcc, pari al 16% dell'attivo della categoria, hanno "contemporaneamente coefficienti di capitale più bassi e tassi di copertura inferiori a quelli medi del sistema bancario nazionale".

Se poi si considerano i coefficienti di capitale specifici a conclusione del processo di revisione e valutazione prudenziale (SREP) relativo al 2014, il numero delle Bcc con margini patrimoniali ridotti e livelli di copertura dei crediti deteriorati più bassi della media nazionale sale a 61, pari al 21% dell'attivo della categoria e includono 5 banche di credito cooperativo di dimensioni relativamente elevate (attivi superiori a 1,5 miliardi di euro).

"Sulla base di prime stime sui risultati del 2015, un numero non ridotto di Bcc potrebbe chiudere l'esercizio in perdita, registrando una riduzione dei coefficienti patrimoniali", ha detto Barbagallo.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia