Fisco, 14,9 mld in 2015 da contrasto a evasione - Entrate

martedì 1 marzo 2016 11:59
 

ROMA, 1 marzo (Reuters) - L'Agenzia delle entrate ha riscosso 14,9 miliardi nel 2015 a fronte dei 14,2 incassati nel 2014, grazie all'azione di contrasto all'evasione fiscale.

Presentando il bilancio dell'anno scorso, il direttore Rosella Orlandi dice che "mai somma più alta è stata riportata nelle casse dello Stato" e annuncia risultati in crescita anche per quest'anno.

Il risultato è frutto anche del nuovo approccio adottato dall'Agenzia, che sollecita il contribuente ad adempiere in modo spontaneo, prima di adottare soluzioni più dure.

"Chi non ha risposto ad un approccio collaborativo conoscerà il lato oscuro dell'accertamento", ha detto Rossella Orlandi parlando in particolare dello "spesometro", lo strumento di contrasto all'evasione da parte dei titolari di partita Iva.

L'Agenzia rivendica inoltre di aver dato corso nel 2015 3.380.000 rimborsi, restituendo oltre 16 miliardi di euro a cittadini e imprese (+3 miliardi sul 2014).

(Giuseppe Fonte)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia