BOND EURO aprono in rialzo, debolezza inflazione sostiene attese misure Bce

lunedì 29 febbraio 2016 08:37
 

MILANO, 29 febbraio (Reuters) - Apertura in rialzo per il
mercato obbligazionario tedesco, sostenuto dal clima di bassa
propensione al rischio e dalla prospettiva di nuove misure
espansive da parte della Banca centrale europea.
    ** Il debole andamento delle borse asiatiche, in assenza di
risposte coordinate da parte del G20 finanziario a sostegno di
una ripresa che mostra segnali di rallentamento, denota un
atteggiamento di cautela da parte degli investitori.
    ** Intorno alle 8,20 i futures sul Bund salgono di
15 tick a 166,10; positivi anche i futures Btp, che avanzano di
10 tick a 139,32.
    ** A sostegno dell'intero comparto obbligazionario della
zona euro, la prospettiva di un nuovo round di misure espansive
che la Bce potrebbe annunciare giovedì 10 marzo, al termine del
consiglio di politica monetaria. Aspettative che potrebbero
essere rafforzate dai numeri preliminari sull'inflazione della
zona euro di febbraio in arrivo stamane. 
    ** Il consensus - che prevede una variazione nulla su anno
dei prezzi al consumo nel blocco della valuta unica - rischia di
essere troppo ottimistico, dopo la deludente lettura dei dati
francese e tedesco venerdì.
    ** Da Shanghai Ignazio Visco, che in qualità di governatore
di Bankitalia siede nel direttivo Bce, ha sottolineato come
Francoforte abbia esaurito gli strumenti a sua disposizione per
scongiurare il rischio deflazione. 
    
    
 ========================= ORE 8,20 ===========================
 FUTURES EURIBOR MARZO        100,250 (-0,005)  
 FUTURES BUND MARZO          166,03  (+0,08)          
 FUTURES BTP MARZO           139,36  (+0,14)      
 BUND 2 ANNI             100,952 (-0,005)  -0,529% 
 BUND 10 ANNI           103,527 (+0,061)   0,139% 
 BUND 30 ANNI           144,133 (+0,191)   0,850% 
 
 ==============================================================
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia