Italia propone a Ue bond comuni per finanziare spese migranti

lunedì 22 febbraio 2016 19:26
 

ROMA, 22 febbraio (Reuters) - Il coordinamento delle politiche in materia di immigrazione tra Paesi europei "richiede differenti fonti di finanziamento" e potrebbe giustificare l'emissione di "obbligazioni comuni".

La proposta, contenuta nel 'Documento italiano per l'Europa', rilancia il dibattito sui cosiddetti Eurobond, una forma di condivisione del debito all'interno dell'Unione.

Un comunicato di Palazzo Chigi sottolinea che "una più forte unione monetaria necessita di istituzioni più forti". Per questo l'Italia suggerisce di rendere il fondo Stati Esm (European stability mechanism) un nuovo Fondo monetario europeo.

In un orizzonte di più breve termine l'Italia propone di fare dell'Esm il 'backstop', cioè il meccanismo di sicurezza, del Fondo di risoluzione unico, in modo da "salvaguardare efficacemente la stabilità finanziaria dell'Unione".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia