Fed, livello negativo tassi di alcuni Paesi una sorpresa - Yellen

giovedì 11 febbraio 2016 18:53
 

WASHINGTON, 11 febbraio (Reuters) - Janet Yellen è rimasta sorpresa dal livello negativo cui sono arrivati i tassi sulla base delle scelte fatte da alcune banche centrali. Lo ha detto la stessa presidente della Fed in un question-time davanti alla commissione bancaria del Senato.

La Fed non ha guardato con attenzione agli aspetti legali dei tassi negativi, ha detto Yellen precisando che non pensava che i tassi sarebbero potuti andare tanto in negativo valutando questa politica nel 2010 e di non essere comunque al corrente di limiti legali all'uso di tali strumenti.

Un taglio dei tassi Usa resta comunque uno scenario improbabile: "Non penso che sia probabile un'inversione di rotta sufficiente a rendere possibile che la prossima mossa sia un taglio dei tassi".

"Voglio anche rendere chiaro che la politica non ha un corso predeterminato e che se la nostra percezione dei rischi e delle prospettive cambiasse in modo da renderlo appropriato", il Fomc dovrà tenere in considerazione la possibilità.

La presidente della Fed ha detto anche che l'economia sta ancora creando posti di lavoro nonostante il peso sul comparto manifatturiero esercitato dalla forza del dollaro.

Il calo del petrolio, secondo Yellen, ha finora avuto un impatto negativo sulle prospettive della crescita economica. La presidente della Fed ha detto anche che la crescita dei salari non è la prova del nove per decidere di attuare cambiamenti nella politica monetaria.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia