BTP stabili dopo buon avvio su dati Cina, Nowotny suggerisce cautela

lunedì 1 febbraio 2016 12:03
 

MILANO, 1 febbraio (Reuters) - Mercato obbligazionario poco
mosso a metà seduta, dopo un avvio positivo, in un contesto che
appare comunque favorevole al complesso dei governativi della
zona euro.
    ** A sostenere il settore, le prospettive di nuove mosse
espansive da parte della Banca centrale europea, che il mese
prossimo potrebbe imitare Banca del Giappone e allentare
ulteriormente la politica monetaria. 
   ** Le puntate in questa direzione sono state sostenute dalla
deludente lettura dell'indagine congiunturale sull'attività del
settore manifatturiero cinese, che a gennaio ha segnato la
contrazione peggiore da oltre tre anni e mezzo 
    ** Il rallentamento di Pechino è uno dei fattori di rischio
principale sull'outlook dell'economia della zona euro, così come
la discesa dei prezzi del greggio, che pesa sulle già deboli
prospettive d'inflazione. 
    ** A far scemare il rialzo hanno contribuito le
dichiarazioni del membro del direttivo Bce Ewald Nowotny. Il
banchiere centrale austriaco ha auspicato che i mercati si
comportino in maniera razionale e che non si formino aspettative
eccessive prima del meeting di marzo, come avvenuto prima della
riunione di dicembre.
    ** Nei primi scambi il tasso del decennale italiano
 è sceso sotto 1,40%, ai minimi da fine aprile
2015, in scia al Bund. Intorno alle 11,30 viaggia in area 1,42%
sui livelli di chiusura di venerdì, quando era sceso di una
decina di centesimi, in risposta alla mossa a sorpresa di Banca
del Giappone, che ha portato in negativo il tasso sui depositi.
    ** Sul tratto trentennale della curva pesano le voci di
mercato di un'emissione del Tesoro via sindacato a breve.
Secondo i trader, potrebbe aprirsi una finestra favorevole, alla
luce della fase di maggiore tranquillità, dopo le turbolenze di
gennaio.
    ** In una nota, gli strategist di UniCredit sottolineano
come l'abbondante mole di rimborsi di titoli e cedole di Italia
e Spagna (34 miliardi in totale) potrebbe creare un contesto
adatto per  l'emissione di nuovi benchmark via sindacato.
   
============================ 12,00 =============================
 FUTURES BUND MAR.                     163,36   (+0,01)  
 FUTURES BTP MAR.                      140,05   (+0,11)  
 BTP 2 ANNI  (GEN 18)                 101,486  (+0,009)  -0,013%
 BTP 10 ANNI (DIC 25)                 105,381  (+0,051)  1,416%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 114,139  (+0,090)  2,595%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           168         166
 BTP/BUND 2 ANNI                                  47          49
 BTP/BUND 10 ANNI                                116         116
 minimo                                        114,5       114,9
 massimo                                       117,0       118,7
 BTP/BUND 30 ANNI                                154         154
 BTP 10/2 ANNI                                 142,9       142,5
 BTP 30/10 ANNI                                117,9       117,9
 ================================================================
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia