BTP positivi con calo spread ma occhi su banche, attesa Fed e aste

mercoledì 27 gennaio 2016 12:17
 

MILANO, 27 gennaio (Reuters) - I Btp appaiono in rialzo a
metà seduta, con i mercati in attesa delle aste e medio-lungo di
domani e dell'esito della riunione Fed questa sera. L'attenzione
degli investitori tende inoltre a concentrarsi sulla gestione
delle sofferenze delle banche italiane dopo l'accordo raggiunto
ieri in sede Ue, guardando alle reazioni di borsa.
    ** "L'obbligazionerio resta legato all'andamento dell'equity
e allo sviluppo della questione relativa alle banche. È stato
raggiunto un accordo, ma l'azionario non sembra aver reagito con
entusiasmo. Al momento tuttavia i Btp tengono il terreno e non
mostrano cedimenti sul Bund, contro cui anzi stringono in
termini di spread. Se però dovesse accelerare il ribasso delle
banche, potremmo vedere un contagio come visto qualche seduta
fa" dice un trader italiano. 
    ** Ieri, dopo quasi un anno di negoziati, Roma e Bruxelles
hanno raggiunto un'intesa sulla gestione delle sofferenze
bancarie, un meccanismo di garanzia grazie al quale le banche
potranno cedere i crediti a specifici veicoli societari, le
cosiddette 'bad bank'. La garanzia assisterà la tranche senior
degli attivi oggetto di cartolarizzazione, sarà erogata a
condizioni di mercato e come tale "non costituisce aiuto di
Stato". 
    ** Dopo il collocamento di stamane sul Bot a 6 mesi, andato
secondo i trader "relativamente bene", il Tesoro
si attiva domani con l'offerta fra 5,5 e 7 miliardi di euro in
Ccteu e Btp a 5 e 10 anni. E' invece andata
tecnicamente scoperta l'asta sul trentennale tedesco: a fronte
di un'offerta indicativa pari a un miliardo, le richieste sono
ammontate 952 milioni; la banca centrale ha trattenuto titoli
per 195 milioni.
    ** Sul fronte Fed, dopo il primo rialzo dei tassi da circa
un decennio varato a dicembre, non sono attese novità questa
sera. L'attenzione sarà però rivolta ai dettagli del comunicato,
per capire in che misura la fase di estrema volatilità dei
mercati finanziari e di rallentamento delle economie emergenti
possa influire sull'economia Usa e condizionare il ciclo
rialzista dell'istituto centrale.
      
============================ 12,10 =============================
 FUTURES BUND MAR.                     162,06   (+0,25)  
 FUTURES BTP MAR.                      139,33   (+0,37)  
 BTP 2 ANNI  (GEN 18)                 101,466  (+0,009)  0,003% 
 BTP 10 ANNI (DIC 25)                 104,788  (+0,296)  1,481%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 113,425  (+0,700)  2,627%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           166         165
 BTP/BUND 2 ANNI                                  47          47
 BTP/BUND 10 ANNI                                113         115
 minimo                                        112,1       113,2
 massimo                                       114,3       120,3
 BTP/BUND 30 ANNI                                146         146
 BTP 10/2 ANNI                                 147,8       150,6
 BTP 30/10 ANNI                                114,6       114,5
 ================================================================
    - Sul sito
www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia