CORRETTO-Intermediari 2015, Fineco e Banca Imi prime su azionario e obbligazionario - Assosim

giovedì 21 gennaio 2016 15:34
 

(Corregge titolo)

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - Con una quota di mercato di quasi il 21% Fineco Bank si conferma al primo posto per volumi scambiati in conto terzi sui mercati azionari (Mta, Bats CHI-X ed Equiduct) seguita da IwBank (11% circa), un'attività ricondubile essenzialmente al trading online. Al terzo posto Banca Imi (8% circa) che si colloca in prima posizione, viceversa, per volumi scambiati in conto terzi sull'obbligazionario (DomesticMOT, EuroMOT, ExtraMOT, Eurotlx ed Hi MTF) con il 19,5% davanti a Banca Akros (19% circa) e Iccrea Banca (12% circa).

E' quanto emerge dal rapporto annuale messo a punto da Assosim (Associazione Italiana degli Intermediari Mobiliari).

Per quanto riguarda la borsa italiana, gli intermediari esteri confermano la propria presenza con una quota invariata del 21% degli scambi complessivi mentre sale al 40% la quota di mercato degli operatori italiani specializzati in trading online.

La classifica per volumi intermediati in conto proprio vede ai vertici Morgan Stanley su Mta con il 9% circa del mercato e con il 5,66% su Opzioni su Indice; seguono Banca Sella - con il 12,5% su Domestic MOT, il 24% su EuroMOT, l'8,9% su ExtraMOT - e Societe Generale con il 26,6% su SeDex e su ETFPlus con il 5,51%.

Considerando gli scambi sia in conto proprio che in conto terzi la palma va a Societe Generale con il 6,2% circa su Mta; in seconda posizione Banca Imi con il 12,7% del Domestic MOT, il 22% dell'EuroMOT e il 5,4% di ETFplus. Segue Banca Akros con il 20,3% circa di ExtraMOT e lo 0,62% su Idex.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia