Banche, governo preoccupato ma sistema solido, Mps 'un affare' - Renzi a Sole

giovedì 21 gennaio 2016 07:37
 

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - La recente ondata di ribassi che ha colpito i titoli bancari a Piazza Affari proeccupa il governo e segnala una manovra su alcune banche ma il sistema è solido, afferma Renzi in un'intervista al 'Sole24Ore'.

Secondo il premier, l'attuale fase paradossalmente potrebbe rappresentare un'opportunità per il settore.

In particolare, il valore particolarmente a sconto di Mps potrebbe facilitare l'acquisizione della banca senese, le cui sorti saranno comunque decise dal mercato e che il premier auspica possa restare italiana.

"Il Monte dei Paschi oggi è a prezzi incredibili. Penso che la soluzione migliore sarà quella che il mercato deciderà. Mi piacerebbe tanto fosse italiana, ma chiunque verrà farà un ottimo affare", afferma Renzi.

Sulla questione dei crediti deteriorati precisa che tra qualche settimana verrà fatta chiarezza sulle nuove norme per velocizzare il disincagliamento.

Riguardo i rapporti non facili con Bruxelles, Renzi invita a tenere separata la questione dalla fase di tensione a Piazza Affari e rivendica il diritto di chiedere dei chiarimenti rispetto la linea politica dell'esecutivo Ue.

Il premier ritiene che la legge di Stabilità 2016 non sia a rischio bocciatura e che si stia dibattendo su pochi decimali di differenza sul rapporto deficit/pil.

Renzi, infine, ribadisce la ripartenza dell'economia italiana, come segnalano l'andamento di consumi e mercato immobiliare, ma ritiene che i fattori esterni, tra cui i rischi geopolitici legati al crollo del greggio, non siano di supporto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia