Bad bank, urgente chiudere con Ue, no incertezze - Patuelli

mercoledì 20 gennaio 2016 13:18
 

ROMA, 20 gennaio (Reuters) - Il numero uno dell'Abi (Associazione bancaria italiana) Antonio Patuelli ha invitato oggi il governo a chiudere al più presto il negoziato sulla bad bank con l'Ue, mentre i titoli bancari sono ancora fortemente sotto pressione a Piazza Affari per i timori legati alla mole di sofferenze.

"E' nostra opinione che sia necessario concludere al più presto il negoziato [con l'Ue] sulla cosiddetta bad bank, che si sta trascinando da molti mesi", ha detto Patuelli a margine dell'esecutivo dell'Abi.

"Apprezziamo tutte le innovazioni e i ragionamenti e l'insistenza del governo italiano, ma riteniamo che una cosi lunga trattativa sia alla base anche, con altri fattori, della fase di incertezza in atto suo mercati", ha aggiunto.

"Meglio dell'incertezza sarebbe comunque una conclusione di qualsiasi genere", ha detto il presidente dell'associazione delle banche.

Questa mattina a Palazzo Chigi si è svolto un vertice sulla situazione delle banche cui hanno partecipato il premier Matteo Renzi, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, il governatore e il direttore generale di Bankitalia Ignazio Visco e Salvatore Rossi.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia