BOND EURO pesanti in avvio, torna modesta propensione a rischio

martedì 19 gennaio 2016 08:42
 

MILANO, 19 gennaio (Reuters) - Partenza con il segno
negativo per il secondario europeo, che segue la correzione dei
Treasuries Usa ispirata alla lettura sicuramente debole ma
sostanzialmente in linea alle attese degli ultimi dati macro
dalla Cina.
    A favorire un clima leggermente meno avverso al rischio -
incoraggiata se non altro dal generoso +3,25% della borsa di
Shanghai - anche la moderata ripresa dei derivati sul greggio.
    ** Dopo la seduta di ieri contrassegnata da attività
sottile, quella odierna dovrebbe vedere il rientro degli
investitori Usa e una conseguente risalita del volume di scambi.
    ** Sul fronte tecnico gli addetti ai lavori parlano di
un'intonazione 'neutra' e di tendenza a un lieve restingimento
degli spread tra periferici ed Europa 'core'.
    ** Confermando la stima preliminare, l'inflazione tedesca
mostra a dicembre un indice tendenziale pari a 0,2% a livello
armonizzato e 0,3% a livello di indice nazionale. In agenda alle
11 italiane l'indagine Zew sulla fiducia dell'economia, che
dovrebbe accusare a gennaio un marcato deterioramento.
    ** Sempre alle 11, dal Fondo monetario internazionale,
l'aggiornamento delle stime del 'World Economic Outlook'. 
                              
 ========================= ORE 8,40 ===========================
 FUTURES EURIBOR MARZO        100,180 (-0,005)
 FUTURES BUND MARZO          160,11  (-0,27)          
 FUTURES BTP MARZO           138,14  (-0,03)      
 BUND 2 ANNI             100,738 (-0,015)  -0,386% 
 BUND 10 ANNI           104,777 (-0,176)   0,488% 
 BUND 30 ANNI           128,848 (-0,766)   1,343% 
 
 ==============================================================

    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia