Grecia accetta partecipazione Fmi a programma bailout - Dijsselbloem

giovedì 14 gennaio 2016 16:00
 

BRUXELLES, 14 gennaio (Reuters) - Atene accetta che il Fondo monetario internazionale coordini insieme a Commissione europea e Bce il programma degli aiuti finanziari concessi dai creditori internazionali in cambio di riforme economiche.

Lo dice il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

Il mese scorso, il premier Alexis Tsipras si era detto del parere che il Fondo potesse invece restare escluso dal 'bailout', per Atene il terzo dal 2010, coordinato dalle sole autorità europee.

Che anche l'organizzazione guidata da Christine Lagarde gestisca l'erogazione degli aiuti è però condizione necessaria posta dalla Germania, secondo cui la sola Commissione sarebbe troppo morbida nelle richieste di riforma.

"[Il ministro delle Finanze Euclid] Tsakalotos mi ha confermato che il governo accetta che il Fondo debba avere un ruolo nel programma", dice alla stampa il numero uno dell'Eurogruppo prima della riunione mensile a Bruxelles dedicata proprio al tema Grecia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia