BOND EURO deboli in avvio, banca centrale Cina contiene avversione rischio

martedì 5 gennaio 2016 08:34
 

MILANO, 5 gennaio (Reuters) - Mercato obbligazionario
tedesco in calo in avvio dopo il rally di ieri in un clima
complessivamente meno ostile al rischio, grazie all'azione della
banca centrale cinese, che ha contenuto le perdite della borsa
di Shanghai dopo il tonfo di ieri.
    ** Intorno alle 8,20 i futures Bund in scadenza a marzo, che
ieri avevano guadagnato poco meno di una figura, cedono 27 tick
a 158,52. Invariato il futures Btp, che mantiene i
guadagni messi a segno ieri (una trentina di centesimi).
    ** In mattinata attesi i numeri preliminari dell'inflazione
italiana e della zona euro a dicembre, che saranno monitorati
con attenzione dopo la lettura più debole delle attese di quella
tedesca, che mantengono una certa pressione sulla Banca centrale
europea perché ampli ulteriormente lo stimolo monetario, dopo
prolungamento del quantitative easing annunciato il mese scorso.
    ** I timori che il rallentamento cinese si ripercuota
sull'intera economia globale, esponendola a una riduzione delle
prospettive di crescita, sono destinati a condizionare i mercati
nei mesi a venire, così come l'incertezza sul fronte del ciclo
di rialzo dei tassi d'interesse intrapreso da Federal Reserve a
dicembre.
              
 ========================= ORE 8,20 ===========================
 FUTURES EURIBOR MARZO        100,170 ( inv. )
 FUTURES BUND MARZO          158,52  (-0,27)          
 FUTURES BTP MARZO           138,32  (+0,02)      
 BUND 2 ANNI             100,674 (-0,014)  -0,346% 
 BUND 10 ANNI           103,842 (-0,172)   0,587% 
 BUND 30 ANNI           126,103 (-0,532)   1,440% 
 
 ==============================================================
    

    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia