Zona euro, emissioni debito pubblico a minimi 5 anni in 2016

venerdì 18 dicembre 2015 17:01
 

LONDRA, 18 dicembre (Reuters) - Le emissioni lorde di titoli di Stato da parte dei governi della zona euro saranno inferiori ai 900 miliardi di euro l'anno venturo per la prima volta dal 2011, con le misure di consolidamento di bilancio e il forte calo dei tassi d'interesse che riducono il fabbisogno di finanziamento degli Stati.

L'ammontare lordo dell'offerta di debito sovrano in seno alla zona euro dovrebbeto attestarsi all'interno di una forchetta conpresa fra 860 e 880 miliardi.

"Il fatto che le emissioni siano aumentate negli ultimi anni è direttamente legato alla crisi del debito e siamo in procinto di voltare pagina", dice Michael Michaelides strategist di RBS.

Madrid e Roma, costrette a rinnovare il debito emesso al culmine della crisi nel 2012, possono approfittare del calo dei tassi a lungo termine per allungare la durata media del proprio indebitamento debito riducendo il loro ricorso al mercato.

La Germania prevede invece di aumentare la raccolta per far fronte ai costi di integrazione dei migranti provenienti dal Medio Oriente.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia