Legge Stabilità, Padoan conferma stime Pil, deficit/Pil 2016 2,4%

giovedì 17 dicembre 2015 19:04
 

ROMA, 17 dicembre (Reuters) - Il governo conferma le stime di crescita del Pil, visto a +0,9% nel 2015 e a +1,6% nel 2016, e ribadisce l'intenzione di aumentare l'anno prossimo l'indebitamento netto fino al 2,4% del Pil, appellandosi alle clausole europee sulla flessibilità.

"La fase di ripresa dell'economia italiana si sta progressivamente rafforzando", ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, chiudendo alla Camera la discussione generale sulla legge di Stabilità.

La manovra contiene misure per oltre 30 miliardi. La quota finanziata a deficit vale quasi 18 miliardi, dal momento che l'indebitamento tendenziale è indicato all'1,4% del Pil.

La commissione europea ha finora autorizzato l'Italia ad alzare il rapporto deficit/Pil solo fino all'1,8% e si esprimerà sugli ulteriori margini di flessibilità richiesti in primavera.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia