Erg, Mol a 450 mln euro in 2018, sempre più eolico, cedola base 0,5 euro

mercoledì 16 dicembre 2015 08:09
 

MILANO, 16 dicembre (Reuters) - Erg alza il velo sul piano industriale al 2018 che prevede una capacità installata di circa 2.950 MW a fine 2018, in crescita del 62% rispetto al 2014, la gran parte concentrata nell'eolico, di cui circa il 44% fuori dall'Italia.

Il mol del gruppo è atteso a 450 milioni a fine piano, con un Cagr del 7%. Investimenti previsti pari a 1,9 miliardi (prevalentemente nell'eolico) e una posizione finanziaria netta negativa in crescita a 1,9 miliardi a fine anno e in discesa a 1,3 miliardi al termine del piano.

Quanto alla politica dei dividendi, la società prevede una valore minimo di 0,5 euro per azione nel periodo del piano.

In una nota, la società controllata dala famiglia Garrone, spiega che la strategia nell'eolico nei prossimi quattro anni prevede il passaggio da un modello di crescita basata "principalmente su operazioni di M&A a un modello di crescita organica: oltre 200 MW in selezionati Paesi europei, come Francia, Germania, Polonia e Regno Unito fra il 2016 e il 2018".

Quanto alla jv venture TotalErg nella distribuzione dei carburanti, "l'obiettivo per Erg, nel periodo di piano, è massimizzare il valore della partecipazione puntando sull'ottimizzazione della rete, in un contesto caratterizzato da uno scenario ancora complesso". Il mol atteso a fine periodo è di circa 170 milioni di euro (150 milioni nel 2015).

(Giancarlo Navach)

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...