SCHEDA-Bce, le nuove misure per stimolare l'economia

giovedì 3 dicembre 2015 15:13
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Il consiglio della Banca centrale europea ha ampliato la portata dello stimolo monetario all'economia per contrastare il prolungamento della fase di bassa inflazione. Una decisione presa ad ampia maggioranza. Di seguito, l'elenco delle misure adottate.

** E' stato tagliato a -0,3% da -0,2% il tasso sui depositi che le banche parcheggiano presso la Bce a fine giornata, aumentando dunque l'onere per gli istituti bancari che tengono ferma la liquidità fornita da Francoforte senza farla fluire all'economia.

La decisione è in linea alle attese degli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio, ma è risultata meno netta di alcune ipotesi circolate nei giorni scorsi, secondo cui l'istituto centrale stava prendendo in considerazione un doppio regime per penalizzare le banche sulla base dell'ampiezza dell'importo di fondi depositato.

** E' stata prolungata la durata del programma di acquisto asset, originariamente indicata almeno fino al settembre dell'anno prossimo e che invece proseguirà almeno fino a marzo del 2017, e comunque fino a quando l'inflazione non si riporterà al target inferiore ma vicino al 2%.

Nel paniere degli asset inseriti nel 'quantitative easing', che continuerà a procedere al ritmo di 60 miliardi di euro mensili, saranno inclusi anche i titoli denominati in euro emessi da enti locali e delle Regioni.

La mediana degli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio prospettava un aumento degli acquisti mensili a 75 miliardi, oltre che un prolungamento della durata minima del programma.

  Continua...