PUNTO 1-Germania sosterrà campagna contro Is dopo appello Francia

giovedì 26 novembre 2015 18:47
 

(Aggiunge dichiarazione ministro Difesa)

BERLINO, 26 novembre (Reuters) - La Germania ha in programma di giocare un ruolo più importante nella lotta contro i militanti dello Stato islamico in Siria dispiegando jet da ricognizione Tornado, aerei da rifornimento e una fregata, dopo l'appello diretto da parte della Francia a fare di più.

La decisione di un maggior impegno militare è una svolta per la Germania, che finora ha resistito ad un coinvolgimento diretto nel conflitto. Non ha però in programma di unirsi a Francia, Stati Uniti e Russia nel condurre raid aerei in Siria.

"Oggi abbiamo preso una decisione difficile ma importante e necessaria", ha detto il ministro della Difesa Ursula von der Leyen dopo una riunione coi parlamentari.

Funzionari tedeschi riferiscono che la cancelliera Angela Merkel ha promesso il sostegno -- con quattro o sei Tornado, con aerei da ricognizione, satelliti e una fregata per proteggere la portaerei francese Charles De Gaulle, durante i colloqui di ieri con il presidente francese Francois Hollande.

Il piano dovrà essere approvato dal parlamento, probabilmento entro fine anno.

La mossa segue gli attentati dello scorso 13 novembre a Parigi che hanno provocato la morte di 130 persone, spingendo Hollande a chiedere una grande coalizione per combattere lo Stato islamico.

La Germania ha già reso noto di volere inviare fino a 650 altri soldati in Mali per aiutare i francesi e aumentare a 150 il numero di addestratori dei combattenti peshmerga curdi che operano nel nord dell'Iraq.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia