Ue punta a rivedere regole su esposizione banche a bond sovrani

martedì 24 novembre 2015 15:14
 

* Proposte future per affrontare cortocircuito tra banche e bond sovrani

* Ora bond sovrani esenti da limiti all'esposizione

* Leader Ue appoggiano piano, ma non chiaro impatto su mercati nazionali

di Francesco Guarascio

BRUXELLES, 24 novembre (Reuters) - La Commissione europea ha messo in cantiere i piani per rivedere le norme sull'esposizione ai titoli sovrani delle banche, uno dei fattori di maggiore vulnerabilità del sistema finanziario della zona euro.

La maggior parte delle obbligazioni sovrane è attualmente esente dai limiti al peso eccessivo, paletti che sono invece imposti alle banche su altre tipologie di indebitamento.

Questo ha permesso ai governi di ridurre i rendimenti sui bond sovrani e ottenere finanziamenti meno costosi, ma ha dato vita anche, durante la crisi del debito della zona euro, ad un circolo vizioso tra Stati e banche, il cosiddetto "doom-loop", in cui il peggioramento delle finanze pubbliche ha un impatto sproporzionato sul sistema finanziario di uno Stato e le difficoltà delle banche influenzano la capacità finanziaria dei Paesi.

Bruxelles vuole rompere il circolo vizioso e le proposte sono finalizzate "a garantire che l'esposizione delle banche verso gli Stati sovrani sia sufficientemente diversificata", si legge nel documento che accompagna la proposta legislativa di istituzione di un sistema di garanzia dei depositi europei.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia