Grecia, da creditori ok a sblocco aiuti, possibile decisione lunedì

venerdì 20 novembre 2015 15:03
 

BRUXELLES, 20 novembre (Reuters) - Si terrà oggi una discussione tra i viceministri finanziari della zona euro sullo sblocco di nuovi aiuti alla Grecia, dopo che al riguardo è arrivato il parere positivo di creditori del paese.

Lo riportano fonti ufficiali, sottolineando che comunque la decisione finale dovrà probabilmente attendere fino a lunedì.

La svolta è arrivata con l'approvazione ieri sera da parte del parlamento greco di un nuovo provvedimento di riforma, relativo ad arretrati fiscali e pignoramenti, ritenuto fondamentale per il pagamento ad Atene di 2 miliardi da utilizzare per gli arretrati statali e fino ad altri 10 per la ricapitalizzazione delle principali banche. Tuttavia, riferiscono le fonti, ci sarebbero ancora alcuni aspetti tecnici da definire.

"Non credo che oggi sarà adottata alcuna decisione finale sul pagamento, piuttosto lunedì", spiega un delle fonti. "Credo che il fatto che la Grecia riceva i 2+10 miliardi sia cosa fatta, ma alcuni passaggi ad oggi non sono ancora completi, quindi potrebbero occorrere un paio di giorni in più".

Una seconda teleconferenza dei vice ministri delle Finanze potrebbe tenersi domani.

Un'altra fonte avverte che è probabile, ma non ancora certo, che la decisione finale arrivi lunedì a causa delle analisi approfondite che devono ancora essere compiute e dei dettagli che devono essere messi a punto.

Secondo una terza fonte, la decisione sarà formulata in modo da consentire uno stanziamento fino a 10 miliardi per la ricapitalizzazione delle banche, anche se le esigenze sarebbero limitate a 6-9 miliardi.

Il totale dei capitali che la Bce stima necessari per la ricapitalizzazione del settore ammontano a 14,4 miliardi, ma la parte restante dovrebbe arrivare da investitori privati.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia