Legge stabilità, Senato vota fiducia governo, esame passa a Camera

venerdì 20 novembre 2015 14:03
 

ROMA, 20 novembre (Reuters) - Con 164 voti favorevoli e 116 contrari, l'aula del Senato ha votato la fiducia al governo sulla legge di Stabilità, che ora passa alla Camera in seconda lettura.

La manovra esce da Palazzo Madama con poche modifiche che non stravolgono l'impianto originario del governo.

Tra gli emendamenti approvati ve ne è uno che mantiene a 1.000 euro il tetto alla circolazione del contante solo per il money transfer, negli altri casi è confermato il limite di 3.000 euro.

Il canone Rai, ridotto a 100 euro, si pagherà in 10 rate mensili con la bolletta trimestrale della luce. In via transitoria le rate scadute nella prima parte del 2016 si pagheranno in un'unica soluzione a luglio.

Il capitolo casa ha continuato a dominare il confronto in Senato. L'abolizione della Tasi, prevista per quasi tutte le abitazioni principali, è estesa agli appartamenti dati in comodato d'uso ai figli.

La legge di Stabilità, nella versione licenziata da Palazzo Chigi, contiene misure per 26,5 miliardi, finanziate per 14,6 miliardi attraverso l'aumento del deficit.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia