Francia, spese aggiuntive sicurezza vanno escluse da deficit-Juncker

mercoledì 18 novembre 2015 16:56
 

BRUXELLES, 18 novembre (Reuters) - Le spese che il governo francese sosterrà per incrementare la sicurezza a seguito degli attacchi a Parigi della settimana scorsa dovrebbero avere un trattamento speciale nell'ambito delle regole Ue sul deficit.

A dirlo è il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

"Siamo di fronte a gravi atti terroristici. La Francia, come gli altri Paesi, deve poter avere a disposizione mezzi supplementari. Penso che tali mezzi supplementari non debbano essere trattati come spese ordinarie nel Patto di stabilità" ha detto Juncker durante una conferenza stampa a Bruxelles.

Il presidente francese Francois Hollande si è impegnato a spendere tutto quello che sarà necessario per rinforzare le strutture di sicurezza e anti terrorismo del Paese, anche se ciò dovesse comportare il superamento dei limiti di bilancio posti dall'Ue.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia