SCHEDA- Calendario revisione rating sovrani Italia e Paesi europei

lunedì 16 novembre 2015 12:32
 

Secondo la normativa europea le agenzie di rating sono tenute a rendere note le
date in cui pubblicheranno la revisione del merito di credito dei Paesi.
    Segue il calendario con le date relative ai principali Paesi
europei.
 
 Data           Paese           Agenzia     Rating       Outlook
 
 20 novembre    Danimarca       Moody's     Aaa          stabile
 20 novembre    Estonia         Fitch       A+           stabile
 20 novembre    Estonia         Moody's     A1           stabile
 20 novembre    Grecia          Moody's     Caa3         under review
 20 novembre    Olanda          S&P         AA+          positivo
 20 novembre    Svizzera        S&P         AAA          stabile
 20 novembre    Ungheria        Fitch       BB+          positivo
 
 27 novembre    Lituania        S&P         A-           stabile
 
 04 dicembre    Cipro           DBRS        B(low)       stabile
 04 dicembre    Irlanda         S&P         A            stabile
 04 dicembre    Svezia          DBRS        AAA          stabile
 04 dicembre    Svezia          Moody's     Aaa          stabile
 04 dicembre    Turchia         Moody's     Baa3         negativo
 
 11 dicembre    Estonia         S&P         AA-          stabile
 11 dicembre    Francia         Fitch       AAA          negativo
 11 dicembre    Gran Bretagna   Fitch       AA+          stabile
 11 dicembre    Gran Bretagna   S&P         AAA          negativo
 11 dicembre    Grecia          DBRS        CCC (high)   negativo
 11 dicembre    Romania         Moody's     Baa3         stabile
 11 dicembre    Slovacchia      Moody's     A2           stabile
 11 dicembre    Svezia          Fitch       AAA          stabile
 
 18 dicembre    Norvegia        DBRS        AAA          stabile
 18 dicembre    Slovenia        S&P         A-           positivo
    
    Per la lista completa delle agenzie:
    - S&P: here
    - Fitch: here
    - Moody's: here
    - DBRS: www.dbrs.com/
 
    
 
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia