Grecia, vicino accordo su crediti deteriorati - portavoce governo

mercoledì 11 novembre 2015 09:06
 

ATENE, 11 novembre (Reuters) - La Grecia ha detto di essere vicina a un accordo coi creditori internazionali sui cosiddetti 'non-performing loans', uno dei punti nevralgici che ha fatto slittare l'erogazione di una nuova tranche di aiuti nell'ambito del piano di salvataggio.

"Lunedì verranno messe a punto tutte le questioni...e nell'ambito dell''Euro Working Group' verrà presa una decisione per erogare la rata e i fondi per le banche", ha detto la portavoce del governo Olga Gerovasili alla tv di Stato Ert.

Nei giorni scorsi è stato deciso un rinvio del pagamento della rata da due miliardi di euro a favore della Grecia e dei 10 miliardi destinati alla ricapitalizzazione di quattro banche elleniche sulla scia del disaccordo sulle tutele che spettano ai proprietari di case a fronte di pignoramenti per il mancato pagamento dei debiti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia